venerdì, marzo 02, 2007

L'acqua calda è come una coperta

La caldaia è entrata nella mia vita solo quando ha smesso di funzionare. Ci ho messo 4 mesi di docce alternate gelata/tiepida/gelata prima di decidermi a correre ai ripari. 4 lunghi mesi di colpettini, giramento di rondelle, misurazione artigianale della pressione, monologhi appassionati con il pannello di controllo e tanti, tanti scongiuri ogni volta che, con l'inverno fuori, mi accingevo ad aprire il rubinetto. Durante i primi 3,5 mesi ho sviluppato una tecnica olimpica: i primi 7 secondi di acqua calda erano per bagnarsi, i successivi 5 di acqua fredda per insaponarsi, sperando ardentemente che nella fase di risciacquo, l'alternanza caldo-freddo fosse arrivata nella tappa "caldo". Quasi mai è stato così. E allora ieri mi sono decisa e ho chiamato un gentilissimo tecnico, il quale in 5 minuti ha smontato la mia caldaia, cambiato un microscopico pezzetto di cilindrico ferro detto termocopia e strappato una ricevuta da 66€, prima di lasciarmi con la minacciante esortazione "dica ai suoi padroni di casa di chiamarmi per la manutenzione annuale, altrimenti se le fanno un controllo si becca una bella multa dalla regione". Controllo annuale. i padroni di casa rimbalzano su di me l'arduo compito. Non ho mai avuto a che fare con una caldaia e in pochi mesi è diventata il mio cruccio giornaliero. E adesso che ho risolto il problema del termometro arriva lo spauracchio della regione. E il dubbio è, quando sei in affitto, A CHI CAVOLO SPETTA RICHIEDERE LA MANUTENZIONE?

Per oggi troppe emozioni, la regione può anche aspettare che prima mi goda il frutto dei miei ex 66€. Trentacinque minuti di ininterrotta doccia bollente, che mi hanno fatto pensare che una volta tanto sarebbe stato difficile uscire. Se non mi fosse successo non l'avrei mai pensato, l'acqua calda è come una coperta di lana in pieno inverno...

1 commento:

Alessio ha detto...

Letizia, non ho ancora avuto il piacere di conoscerti di persona, ma non posso che ribadirti che hai un modo di scrivere veramente "ori-geniale", questo post è stilisticamente e narrativamente PERFETTO...mi piacerebbe molto avere un tuo brano ad hoc per il mio blog (piuttosto, grazie per averlo inserito nella tua blogroll!!!)...con simpatia e stima...la penna di In Punta di Penna